Articoli

La XVII Assemblea nazionale

di Matteo Truffelli - L’Assemblea nazionale è alle porte. Arriviamo con gratitudine a questo importante appuntamento, che conclude lo straordinario percorso che ogni tre anni ci consente di verificare e riprogrammare il percorso in cui siamo impegnati e rinnovare le responsabilità associative, dalle più piccole parrocchie d’Italia fino alla Presidenza nazionale, passando per le diocesi e le regioni. Un anno fa, lo scoppio della pandemia ci ha imposto di rallentare il processo, e ora dovremo celebrarne la fase conclusiva “a distanza”, con quelle modalità digitali a cui ormai ci siamo abituati in tanti ambiti delle nostre vite. Non viene meno, tuttavia, il grande valore democratico e partecipativo del nostro camminare insieme: anzi, alla luce del momento storico che stiamo vivendo, la XVII Assemblea nazionale rappresenta un passaggio forse ancora più importante del solito.

ASSEMBLEA NAZIONALE: QUANDO VIRTUALE E' REALE

di Carlotta Benedetti - Inedita e aperta a tutti. L’Assemblea nazionale numero 17 sarà la prima nella storia dell’Azione cattolica in modalità digitale. Ma non solo, per la prima volta vivremo un’intera “settimana assembleare”, dal 25 aprile al 2 maggio prossimi, in cui, anche se a distanza, ci confronteremo, discuteremo, voteremo, lavoreremo sul documento assembleare, in un modo diverso, ma non meno sfidante per l’Ac che vive oggi in questo Paese. Lo faremo attraverso gli strumenti che ci sono diventati familiari in questi mesi e di cui dobbiamo sfruttare al massimo le possibilità, consapevoli che rappresentano, in questo tempo, uno dei pochi modi efficaci per tessere legami e relazioni di bene.

Consigli regionali: essenzialita' al centro

di Nicola De Santis ​​​​​​​- Marzo 2020, la pandemia impone lo stop forzato al cammino assembleare dell’Azione cattolica. Marzo 2021, il il percorso riprende esattamente da dove si era interrotto: dal livello regionale. Dal racconto dei protagonisti emerge come l’associazione – attraverso le delegazioni regionali e i comitati dei presidenti diocesani – ha scelto di accogliere la chiamata di questo tempo. Così ci racconta Luca Girotti, delegato regionale per le Marche: «Al centro del percorso assembleare abbiamo messo la riflessione su ciò che è essenziale, quell’essenziale che in questi lunghi mesi  di pandemia abbiamo dovuto e voluto riscoprire. È necessario che la nostra formazione sia vocazionale, orientata al servizio verso gli altri, generatrice di scelte educative che richiamino la responsabilità di ciascuno a costruire legami di unità e di comunione, a crescere facendo crescere, suscitando vita e promuovendo relazioni di fraternità».

XVII Assemblea Nazionale

L’Azione Cattolica si prepara a vivere, dal 25 aprile al 2 maggio, la XVII Assemblea elettiva nazionale, momento di confronto e riflessione tra le associazioni diocesane per progettare insieme il cammino del prossimo triennio. In questo spazio troverete tutti i materiali necessari per preparare al meglio la partecipazione delle vostre diocesi a questo appuntamento.